Meeting Sviluppo sostenibile e Benessere soggettivo

Alleghiamo gli abstract di alcuni degli interventi previsti durante la giornata del 1 giugno.
Il simbolo che stiamo usando per il Meeting è frutto del lavoro di una équipe di grafici che ha messo a disposizione il proprio lavoro gratuitamente, per facilitare l'utilizzo di simboli che possano essere rappresentativi dello sviluppo sostenibile.

Questo è il link da cui è stato preso il simbolo del Meeting
http://europebypeople.nl/off-campus/principles

Festival Sviluppo Sostenibile

Il Festival è in pieno svolgimento, vi invitiamo a visitare sia il sito dell'Alleanza Italiana per lo Sviluppo sostenibile, www.asvis.it
che la pagina facebook dell'ASVIS ASVIS - alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile

Festival dello sviluppo sostenibile

Il 22 maggio, a Napoli, presso il Teatro di corte del Palazzo REale, ha preso avvio ufficialmente il Festival dello Sviluppo sostenibile.
Il nostro evento del 1 giugno è uno dei 200 eventi che compongono il festival.
La prima giornata è dedicata alla equità sociale: "che nessuno resti indietro" ed ha visto la partecipazione di 4 Ministri, molte qualificate presenze e, soprattutto, di testimoni attivi della cosiddetta società civile che hanno raccontato delle loro esperienze.

Sviluppo sostenibile e Benessere Soggettivo

Ci siamo, ecco il programma definitivo del Meeting "sviluppo sostenibile e Benessere soggettivo" - Roma 1 giugno c/o Sede della Società Geografica Italiana, via della Navicella 12.

Chiediamo perdono

Chiediamo perdono
Ai nostri figli
Generazione post
Ragazzi arrabbiati e tristi
Abbiamo bruciato
Il futuro
Senza lasciare almeno
Una cultura per sopportarlo
Noi padri e madri
Figli di generazioni di guerra
Che dalle fatiche e sacrifici
Abbiamo avuto in dono
La ricchezza della libertà.
Chiediamo perdono
A questi ragazzi
Ai quali abbiamo rubato l’eredità,
maestri ipocriti e vanagloriosi
avidi e senza amore.
Chiediamo perdono
per la terra e il mare
per l’aria e l’acqua
per un potere arrogante
che ha divorato e consumato
la bellezza.
Perdono figli

Corso ECM Migranti Forzati

MIGRANTI FORZATI:
VULNERABILITA’ POST TRAUMATICA E DISAGIO PSICOSANITARIO GRAVE

Corso di formazione a valere ECM, mercoledì 11 maggio Sala Teatro ASL Frosinone, dalle ore 8,30 alle 14.
Il Corso è organizzato dai colleghi della ASL RM1 nell'ambito di un progetto FAMI - Comunità Europea.
E' destinato a 100 operatori della ASL di Frosinone e operatori delle Cooperative e Associazioni che accolgono migranti forzati e minori stranieri non accompagnati.
Il modulo va inviato direttamente alla ASL RM1 via mail al seguente indirizzo:
formazione.fari@aslroma1.it

Il ruolo sociale del DSMPD

Una riflessione sul ruolo del Dipartimento
Come può un Dipartimento che si occupa di salute mentale e di dipendenza proporsi anche come parte integrante del tessuto sociale della Provincia e adempiere al ruolo istituzionale di “tutela e promozione di salute”?

Sviluppo sostenibile e benessere soggettivo

Il 1 giugno è il programmazione il Meeting "Sviluppo Sostenibile e Benessere Soggettivo", frutto della collaborazione tra ASL Frosinone, DSMPD, e Società Italiana di Promozione di Salute.

Coordinamento Re.P.I.S

Giovedì 9 marzo abbiamo ripreso le iniziative Re.P.I.S. con una riunione dei rappresentanti degli Enti del terzo settore che in Provincia di Frosinone gestiscono strutture di accoglienza sia nell'ambito SPRAR, C.A.S. e Minori Stranieri non accompagnati. Sono stati presenti 12 Enti territoriali, alcuni dei quali fanno già parte della Rete Professionale Immigrazione e Salute e altri che sono da relativamente poco tempo stanno gestendo situazioni di accoglienza nell'ambito dei Centri di Accoglienza Straordinaria.

Prevenzione dell'abuso alcolico

PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI

Gli interventi della ASL di Frosinone per i giovani: la Campagna di Comunicazione

I giovani dai 18 ai 29 anni ,dai dati statistici dell’ISTAT e dai dati sanitari rilevati attraverso la registrazione degli accessi in Pronto Soccorso, sono i più coinvolti negli incidenti stradali e ,secondo la sorveglianza PASSI ed i controlli di polizia, i più a rischio di incidenti alcol correlati.

Condividi contenuti