Approvato il Protocollo di intesa che ratifica la Re.P.I.S.

Il giorno 6 giugno, alle ore 12, presso la Saletta della Direzione Generale ASL Frosinone, si terrà la cerimonia della firma del protocollo d’intesa tra ASL Frosinone, Caritas di Frosinone, Montecassino e Sora, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e altri Enti del terzo settore che ratifica la collaborazione di questi Enti nell’ambito della Rete Professionale Immigrazione e Salute. Questo protocollo sancisce una operatività che ha già prodotto notevoli e interessanti risultati rispetto agli obiettivi di salute fissati dalla Regione Lazio per l’anno 2013 e 2014 attraverso il progetto regionale “Salute senza Esclusioni: per un servizio sanitario attivo contro le disuguaglianze”.
Il Protocollo d’intesa sancisce la collaborazione tra i firmatari al fine di migliorare l’azione di tutela e di promozione sociale delle fasce deboli e in particolare dei migranti, dei richiedenti asilo, dei rifugiati e dei beneficiari di protezione umanitaria, per assicurare il diritto alla salute di questa fascia di popolazione, per garantire un governo del sistema di accoglienza, accompagnamento e integrazione sociale e lavorativa su basi di condivisione e di responsabilità comuni, favorendo la costituzione di una comunità di pratica su base provinciale. La Re.P.I.S. costituisce il primo esempio, nella Regione Lazio, di rete provinciale per il coordinamento e la gestione operativa degli interventi sulle popolazioni migranti e sulle fasce deboli di popolazione.
Saranno presenti alla cerimonia S.E. Mons. Ambrogio Spreafico, Vescovo della Diocesi di Frosinone, Ferentino, Veroli, S.E. Mons. Gerardo Antonazzo, Vescoso della Diocesi di Sora, Aquino, Pontecorvo, l’Amministratore Apostolico di Montecassino, Dom Augusto Ricci, il Prof. Ciro Attaianese, Rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, esponenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati eletti in Provincia e i Presidenti degli Enti firmatari.

Gli enti che aderisco a questo partenariato sono i seguenti:
- Diocesi di Frosinone, Veroli e Ferentino, Ufficio Caritas
- Diocesi di Frosinone, Veroli, Ferentino, Ufficio Migrantes
- Diocesi di Sora Aquino, Pontecorvo, Ufficio Caritas
- Diocesi Di Sora, Aqino, Pontecorvo, Ufficio Migrantes
- Diocesi di Montecassino, Ufficio Caritas
- Diocesi di Montecassino, Ufficio Migrantes
- Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
- Cooperativa Diaconia,
- Cooperativa Ethica,
- Cooperativa La Speranza,
- Cooperativa In Movimento,
- Cooperativa Arfarò,
- CESV,
- Associazione Oltre l’Occidente
- ANOLF,
- Associazione Nuovi Cittadini Onlus,
- Associazione Amici Casa della Carità,
- Cooperativa Sociale F.C.F. Cassino;
- Comunità di Sant’Egidio Onlus;

L’ASL Frosinone sta per deliberare l’adozione del Piano Operativo aziendale per l’anno 2014 per l’attuazione del progetto regionale “Salute senza Esclusioni” che prevede ulteriori azioni che porterebbero l’ASL FR ancora di più all’avanguardia nella Regione Lazio, attraverso l’utilizzo di mediatori culturali, la partenza di corsi di aggiornamento professionale aperti sia agli operatori ASL che agli operatori del terzo settore, all’utilizzo di una scheda di triage sociale nei reparti ospedalieri, all’apertura di un punto di erogazione del Servizio Multietnico presso la Casa della Salute di Pontecorvo e all’inaugurazione di una stagione di collaborazione operativa tra ASL e Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale attraverso l’effettuazione di uno studio sui servizi di accoglienza destinati agli extracomunitari e ai minori stranieri non accompagnati e di una ricerca-azione finalizzata all’individuazione di una strategia di rete per l’intervento presso le situazione di marginalità sociale più estrema.

AllegatoDimensione
protocollo Repis 2014 Rivisto.doc54.5 KB

Forse potrebbe interessarti anche: