Promozione Immigrati e fasce marginali di popolazione

warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/lacasacomune.aslfrosinone.it/home/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

Notizie di ordinaria amministrazione 1

L’accoglienza dei richiedenti asilo in Provincia di Frosinone

Uno dei temi ricorrenti in Italia riguarda l’accoglienza degli stranieri, i proclami pro e contro, le promesse e i cambiamenti continui nelle modalità di accoglienza. Vogliamo raccontare come sia stato possibile sopravvivere nell’ordinaria accoglienza in un periodo estremamente complicato e, alcune volte, assolutamente non favorente l’ordinarietà, visto che ancora adesso ci si muove in una ottica di straordinarietà.

Salute globale per la salute delle donne

Conferenza Nazionale
Salute Globale per la salute delle donne
5 febbraio 2020 ore 9,00 - 12,00
Roma Ministero della Salute Lungotevere Ripa - Auditorium Piccinno

Coordinamento Salute mentale immigrati e minori stranieri non accompagnati

P.A.S.S.I.
Programma di Assistenza, Sostegno, Sviluppo e Integrazione
Con Delibera n. 2051 del 14.11.2019 l'ASL di Frosinone ha approvato il Programma di Assistenza, Sostegno, Sviluppo e Integrazione (PASSI).

Proposta di Centro Salute mentale immigrati e vulnerabili - P.A.S.S.I.

CENTRO Salute mentale immigrati e vulnerabili
P.A.S.S.I.
Programma di Assistenza, Sostegno, Sviluppo e Integrazione

Proposta in discussione

In memoria della memoria storica del Ser.D di Frosinone: Enzo Fasolo

Enzo Fasolo, utente storico del Ser.D. di Frosinone ha lasciato questa terra. Credo che sia giusto onorarlo; le sue mani, da anni, avevano smesso di produrre e cercare il senso della sua vita. Da un po' di tempo aveva ripreso a passare le notti nella sua casa dentro la Stazione di Frosinone. Tutti noi abbiamo cercato di convincerlo ad accettare altri alloggi, ma lui ha sempre scelto, in qualche modo, di tornare ad abitare li dove trascorreva gran parte del giorno.

Corso ECM Migranti Forzati

MIGRANTI FORZATI:
VULNERABILITA’ POST TRAUMATICA E DISAGIO PSICOSANITARIO GRAVE

Corso di formazione a valere ECM, mercoledì 11 maggio Sala Teatro ASL Frosinone, dalle ore 8,30 alle 14.
Il Corso è organizzato dai colleghi della ASL RM1 nell'ambito di un progetto FAMI - Comunità Europea.
E' destinato a 100 operatori della ASL di Frosinone e operatori delle Cooperative e Associazioni che accolgono migranti forzati e minori stranieri non accompagnati.
Il modulo va inviato direttamente alla ASL RM1 via mail al seguente indirizzo:
formazione.fari@aslroma1.it

Coordinamento Re.P.I.S

Giovedì 9 marzo abbiamo ripreso le iniziative Re.P.I.S. con una riunione dei rappresentanti degli Enti del terzo settore che in Provincia di Frosinone gestiscono strutture di accoglienza sia nell'ambito SPRAR, C.A.S. e Minori Stranieri non accompagnati. Sono stati presenti 12 Enti territoriali, alcuni dei quali fanno già parte della Rete Professionale Immigrazione e Salute e altri che sono da relativamente poco tempo stanno gestendo situazioni di accoglienza nell'ambito dei Centri di Accoglienza Straordinaria.

Dossier Immigrazione 2016

Il Servizio Multietnico, in collaborazione con il Centro Studi IDOS, ha organizzato una mattinata di formazione indirizzata agli operatori degli Enti di accoglienza dei Centri di Accoglienza Straordinari della Provincia di Frosinone. L'incontro si è tenuto giovedì 22 dicembre presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Frosinone. Il Dott. Franco Pittau ha presentato il dossier e sono interventuti il Dott. Grossi per la Prefettura di Frosinone, il Dott. Marcello Russo per la ASL di Frosinone, il Dott. Mario Limodio, la Dott.sa Gioia Marzi, la Dott.sa Maria Grazia Baldanzi e il Dott.

Percorso formativo Re.P.I.S. 2016

Si è concluso il terzo anno del percorso formativo Accoglienza, accompagnamento, integrazione sociale e lavorativa degli immigrati: consolidamento della Rete Professionale Immigrazione e Salute – 3° annualità. Il 6 dicembre i gruppi di lavoro hanno presentato i project work conclusivi; la qualità dei lavori presentati è molto alta e rappresenta il momento conclusivo di una comunità di pratica che ha prodotto, in 3 anni, trasformazioni e progettualità ed ha saputo tenere l'attenzione sull'integrazione degli immigrati e delle fasce deboli della popolazione.

Li vediamo partire

Li vediamo partire
sui vecchi camion e cingolati
moderni cavalieri
contro i fedeli infedeli di Mosul.
Li vediamo sorridenti
ragazzi con la lunga barba
spuntata da poco,
impolverati e logori
con vestiti in finto nuovo
indossati come armature.
Ragazzi come tanti
che per riavere la propria casa
dove vivere
vanno a morire
in questa lurida guerra pagata da altri.
Vediamo partire donne e ragazze,
novelle erinni con il velo strappato
dalla tracotanza di uomini
presunti oracoli di un Dio ingannato.
Come amazzoni con ferite e morte
combattono libere per il diritto,

Condividi contenuti